La Nuova Sardegna – 11 Ottobre 2015

Una giornata da... cani nell’oasi di Platamona - Cronaca - la  Ed ecco a voi l’articolo relativo alla manifestazione “Una giornata da cani ”     pubblicato ieri, 11 ottobre 2015, nel quotidiano la Nuova Sardegna  .

 

Articolo Nuova Sardegna

 

 

Nessun commento

UNA GIORNATA DA CANI. Cani e padroni si incontrano allo Stagno di Platamona

385244028253121Domenica 11 ottobre 2015, dalle ore 10, 00 alle 13,30 presso l’area Agility Dog dello Stagno e Ginepreto di Platamona, avrà luogo l’evento cinofilo“ Un giornata da cani”. L’iniziativa è presentata  in collaborazione con il Comune di Sorso, l’ Ente Nazionale Protezione Animali (ENPA), sezione prov.le di Sassari, le Guardie Zoofile e con il Nucleo Cinofilo Carabinieri di Abbasanta . Il programma prevede inizio alle ore 10,00 con l’accoglienza e la registrazione dei visitatori. A seguire:

  • Visita presso gli espositori Partners
  • Performance dei cani del Nucleo Cinofili Carabinieri di Abbasanta
  • L’esperto risponde: informativa e dibattito a cura delle Guardie Zoofile e Enpa
  • Passeggiata a sei zampe lungo i sentieri dell’oasi naturalistica “Stagno e Ginepreto di Platamona”

L’iniziativa rientra tra gli eventi di sensibilizzazione previsti da Turismo Responsabilmente, progetto finanziato da Fondazione con il Sud e destinato a 20 persone svantaggiate, che mira a rendere l’oasi naturalistica un “contenitore di attività legate al turismo attivo” .

Grazie allo sviluppo delle competenze dei beneficiari è stato possibile realizzare l’ rea Agility Dog che domenica ospiterà l’iniziativa in oggetto.

Il progetto Turismo Responsabilmente ha avuto inizio il 16 Agosto 2014 e prevede la realizzazione di un centro informazioni, un punto ristoro e una ciclofficina, ad oggi attiva per tutti i ciclo-amatori che quotidianamente frequentano la litoranea di Platamona.

Per seguire le novità del progetto è possibile collegarsi al portale http://www.esperienzeconilsud.it/progetti-speciali e al sito www.amistade.org e cliccare mi piace nella Pagina Facebook del Consorzio Andalas de Amistade.

1 commento

Selezione per educatore servizi educativi territoriali

Il Consorzio Andalas De Amistade ricerca educatore professionale maschio per impiego nei servizi educativi territoriali nei Comuni della Provincia di Sassari.

I requisiti richiesti sono:

Diploma di Laurea in Pedagogia o di Diploma di Laurea in Scienze dell’Educazione.

 

Si prega di inviare il CV all’indirizzo E-mail curriculum@amistade.org specificando, nell’oggetto, la dicitura “Selezione per educatore servizi educativi territoriali”.

Nessun commento

L’amore ha l’amore come solo argomento – le altre opere

A seguire vi presentiamo tutte le opere che hanno partecipato al concorso “L’amore ha l’amore come solo argomento”.

SEZIONE AUDIOVIDEO

Liceo Scientifico G. Spano – “Ronzio”

 

Liceo Classico Canopoleno – “Non spezzare il cordone”

 

Liceo Scientico G. Marconi – “Oltre le pagine”

SEZIONE GRAFICA

Liceo Artistico F. Figàri: Compilation di tutte le oper partecipanti

Liceo Classico Canopoleno: la brochure partecipante alla sezione grafica raccolta in un video.

 

8 commenti

Premiate le opere delle scuole partecipanti al concorso “L’amore ha l’amore come solo argomento”

articoloIl concorso di idee si è concluso. Un ringraziamento speciale va alle scuole partecipanti: Liceo scientifico G.Marconi, Liceo Scientifico G. Spano, Liceo Canopoleno, Liceo Artistico F. Figàri, a tutti i ragazzi che si sono impegnati nella creazione delle opere e agli insegnanti che li hanno spronati a partecipare. Il primo premio della sezione audiovideo è stato aggiudicato dal cortometraggio ” Con occhi nuovi” del Liceo Scientifico G. Marconi., mentre  il primo premio della sezione grafica è stato aggiudicato dal liceo Artistico F. Figàri con la “Brochure Sini-Notarbo”. La brochure verrà utilizzata come materiale informativo del Progetto Antiviolenza Aurora mentre il video verrà trasmesso per un mese e mezzo nei totem degli autobus ATP di Sassari. Un ringraziamento particolare va quindi all’Azienda Trasporti Pubblici sassarese che permetterà la diffusione dell’opera.

Per i più curiosi è già possibile visualizzarlo al seguente Link:

 

7 commenti

Il progetto Antiviolenza Aurora presenta i percorsi di sensibilizzazione e informazione realizzati nelle scuole medie del territorio e premia gli elaborati prodotti dai ragazzi delle scuole superiori.

    Aurora_va_a_scuola_locandinaA3Il prossimo Mercoledì 6 maggio 2015, presso l’aula Sassu del Conservatorio di Musica Luigi Canepa avrà luogo l’evento “Aurora va a scuola”, organizzato dal Comune di Sassari con il Consorzio Andalas de Amistade, per presentare i progetti realizzati nelle scuole nell’ambito della campagna di sensibilizzazione e informazione promossa dal Progetto Antiviolenza Aurora nell’annualità 2014/2015. Il Progetto Antiviolenza Aurora opera nel territorio dal 2000. Da sempre è impegnato in campagne di comunicazione e sensibilizzazione sul tema della violenza contro le donne. Durante l’anno 2014/2015 il Progetto ha dedicato molta attenzione alle generazioni più giovani prevedendo due interventi specifici nelle scuole medie e superiori: il percorso formativo “La favola di Adamo ed Eva”, dedicato alle scuole medie, e il concorso d’idee “ L’amore ha “Amore come solo argomento” dedicato alle scuole superiori. “La favola di Adamo ed Eva” realizzato dai professionisti de Centro di Psicologia Clinica Epochè e dal Consorzio Andalas de Amistade, è stato un percorso di educazione attiva centrato sul soggetto partecipante che, stimolato ad apprendere attraverso l’esperienza e la relazione con gli altri, ha potuto sviluppare conoscenze e competenze in relazione ai propri bisogni. Il percorso ha coinvolto un centinaio di partecipanti tra insegnanti, genitori e studenti appartenenti a tre scuole del Plus di Sassari: una seconda e terza media dell’istituto Comprensivo San Donato, una terza media dell’istituto Comprensivo Gerolamo Cappai di Sorso e una pluriclasse appartenente alla scuola Media di Stintino. In ogni scuola sono stati realizzati sette incontri. Un primo di conoscenza con i genitori, i cinque successivi con gli studenti, l’ultimo – conclusivo- di restituzione dell’esperienza. Il percorso ha permesso ai partecipanti di usufruire di uno spazio di confronto, ascolto e relazione, utile a riflettere sull’identità in genere e sull’identità sessuale, sul rispetto e sullo stereotipo. “L’amore ha l’amore come solo argomento” è stato invece un concorso d’idee che ha coinvolto quattro istituti superiori di Sassari: il liceo scientifico Marconi, il liceo scientifico Spano, il liceo Canopoleno e il liceo Artistico Figari di Sassari. Gli studenti sono stati coinvolti nella realizzazione di opuscoli informativi e materiale video sul tema della violenza.I lavori, 12 opuscoli informativi cartacei e 4 cortometraggi , sono stati consegnati a metà marzo. L’evento “Aurora va a scuola” sarà l’occasione per presentarli alla città. L’elaborato grafico cartaceo vincitore verrà utilizzato dal Progetto Antiviolenza Aurora come materiale ufficiale di sensibilizzazione mentre il cortometraggio che si aggiudicherà il primo posto verrà proiettato nei totem degli autobus ATP di Sassari.

 

11 commenti